10 dicembre: GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI UMANI, mai come oggi occorre ricordarli…

10 dicembre 2021 – di Redazione Co.Te.L.I.

Il 10 dicembre 1948 fu il giorno in cui l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione universale dei diritti umani (UDHR). È per questo che il 10 dicembre di ogni anno si celebra la giornata mondiale dei diritti umani.

La nascita della Dichiarazione Universale dei Diritti umani si colloca in un periodo storico, quello dell’immediato Dopoguerra, che vedeva i territori europei e asiatici devastati dalle conseguenze della Seconda Guerra Mondiale e l’intero mondo sgomento di fronte alla scoperta del sistema di campi di concentramento ideato dal regime nazista.

58 paesi allora membri dell’ONU, in cerca di riscatto dopo gli orrori del conflitto, facevano confluire nella Carta un’elaborazione secolare di principi umanitari e civili, condensata in un elenco di 30 articoli, che prendevano a spunto i grandi documenti costitutivi della storia dell’umanità, come ad esempio la Dichiarazione d’Indipendenza Americana del 1776 o la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino nata dalla Rivoluzione Francese. L’obiettivo dichiarato era quello di diffondere in tutto il mondo i valori di democrazia, diversità e tolleranza.

Gli articoli più “significativi” della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Articolo 1:

“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti. Sono dotati di ragione e coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in uno spirito di fratellanza.”

Articolo 2: 

“Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, colore, sesso, lingua, religione, opinione politica o di altro genere, origine nazionale o sociale, proprietà, nascita o altra condizione. Inoltre, nessuna distinzione sarà fatta sulla base dello status politico, giurisdizionale o internazionale del paese o territorio a cui una persona appartiene, sia esso indipendente, fiduciario, non autogovernato o soggetto a qualsiasi altra limitazione di sovranità.” 

Articolo 3: 

“Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della propria persona”. 

Articolo 7: 

“Tutti sono uguali davanti alla legge e hanno diritto, senza alcuna discriminazione, ad una eguale protezione da parte della legge. Tutti hanno diritto ad un’eguale protezione contro ogni discriminazione in violazione della presente Dichiarazione e contro ogni incitamento a tale discriminazione”. 

Articolo 12

“Nessun individuo potrà essere sottoposto ad interferenze arbitrarie nella sua vita privata, nella sua famiglia, nel suo domicilio e nella sua corrispondenza, né a lesioni del suo onore e della sua reputazione. Ogni persona ha diritto alla protezione della legge contro tali interferenze o attacchi.” 

Articolo 19: 

“Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione; questo diritto include la libertà di avere opinioni senza interferenze e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”. 

Articolo 28

Ogni individuo ha diritto ad un ordine sociale ed internazionale nel quale i diritti e le libertà enunciate nella presente Dichiarazione possano essere pienamente realizzati. 

Articolo 30 

Nulla nella presente Dichiarazione può essere interpretato come implicante per qualsiasi Stato, gruppo o persona il diritto di intraprendere qualsiasi attività o di compiere qualsiasi atto volto alla distruzione di uno qualsiasi dei diritti e delle libertà qui enunciati. 

Il messaggio di oggi del Segretario Generale delle Nazioni Unite ⤵️

 

Belle parole… alle quali si spera possano seguire presto azioni concrete.

Purtroppo infatti, da due anni a questa parte, con un’escalation che sembra inarrestabile, le persone sono state discriminate, ghettizzate, insultate, obbligate ad assumere un siero dalle conseguenze non ben definite, private dei propri diritti fondamentali, il tutto in totale dispregio di questa Dichiarazione.

Noi siamo esseri umani, e nessuno può arrogarsi il “diritto” di privarci dei nostri diritti inalienabili.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su www.Mercurius5.it ⤵️

CLICCA SUL LINK👇👇👇👇 10 DICEMBRE: GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI UMANI, MAI COME OGGI OCCORRE RICORDARLI…👇👇👇👇👇

Condividi: