Catania, ci lascia il musicista ed avvocato Gregorio Scuto, il cordoglio sui social

È venuto oggi a mancare all’affetto dei suoi cari Gregorio Scuto, avvocato, giudice di pace e noto musicista catanese.

Gregorio Scuto è stato il chitarrista e la voce, nonché il fondatore, insieme a Rosario Grasso, detto “Rori”, del mitico gruppo musicale catanese dei “Crabs”, in attività dal 1965, che ha rappresentato l’Italia alla Beatle Convention di Liverpool nel 1991 e che ha partecipato a gran parte dei raduni di Beatle Bands tenutisi nel corso degli anni in Italia e all’estero, arrivando ad esibirsi anche a Tokyo e Hong Kong.

Ma definire la loro musica solo “Beatlesiana” sarebbe riduttivo. I Crabs sono stati di più! Essi sono stati l’espressione del Rock più autentico e genuino, vissuto in prima persona dagli stessi componenti del gruppo, ovvero quello degli anni ’60 e ’70.

The Crabs, 1965: Rosario “Rori” Grasso (basso e voce), Gregorio Scuto (chitarrista e voce), Dario Lelo (chitarra e voce), Aldo Verdi (batterista e percussionista)

Ricordiamo il loro CD CRABMEAT, pregevole esempio di Neo-Beat, dove si percepiscono echi dei Rolling Stones, dei Pink Floyd, dei Kinks e forse anche del primo Elton John.

Le loro esibizioni “live” sono ancora da molti ricordate per la loro “carica” coinvolgente.

A Rosario “Rori” Grasso (basso, voce e frontman del gruppo), già scomparso qualche anno fa, era stata dedicata la manifestazione “Grazie Rori…! Tribute”, fortemente voluta proprio da Gregorio Scuto, insieme a Santino Mirabella, e tenutasi il 4 maggio 2018 al Piccolo Teatro di Catania, e che ha visto, oltre alla presenza di Francesco Turrisi, al tempo “François e le Coccinelle, anche la reunion sul palco dei mitici Denovo di Luca Madonia, Mario Venuti e Toni Carbone.

Insieme a Gregorio Scuto se ne va via un’ altra importante icona della Catania Rock dei mitici anni ‘70/‘80, quando la nostra città era soprannominata la “Seattle del Sud”.

Numerosi si stanno susseguendo in queste ore i messaggi di cordoglio dedicati a Gregorio Scuto sui social.

Ne riportiamo soltanto alcuni:

L’Ordine di Catania porge, commosso, l’ultimo saluto al caro Avv. Gregorio Scuto, che ci ha improvvisamente lasciati. Gregorio ha coniugato al meglio talento professionale, anche quale Magistrato onorario, con l’innato estro musicale che ha fatto trascorrere, a molti di noi, momenti sereni e piacevoli. Siamo vicini al dolore dei suoi familiari.” (Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catania)

Azione Forense è vicina ai familiari dell’Avvocato Gregorio Scuto e formula sentite condoglianze”. (Avv. Luigi Maria Vitali)

Un caro saluto all’Avv. Gregorio Scuto e al valente e umano Giudice di Pace che è stato! Prima o poi quella suonata insieme con le nostre chitarre… la faremo, te lo assicuro!” (Avv. Giuseppe Lipera)

Esserti amico è stato un grande privilegio! Sei stato per me un grande riferimento lungo il mio percorso. Lasci un vuoto incolmabile. Mi piace immaginarti già accanto a Rori. Ciao immenso Gregorio, buon viaggio!!! R.I.P.” (Mario Monterosso, chitarrista, cantante, compositore ed arrangiatore).

Ciao Gregorio Scuto per oggi non ho più voglia di ridere… #crabs #beatles #musicaacatania #catania ❤️” (Leonardo Lodato, Capo-Servizio presso il Quotidiano La Sicilia).

“Addio, Gregorio Scuto, caro Collega ed estroso musicista . Che la terra Ti sia lieve.” (Avv. Rosario Pizzino)

Ci sono persone che hai tanto frequentato  da ragazzo, che anche se non li senti o vedi più spesso, li senti come parte della tua vita. Gregorio Scuto  rappresenta quella parte della mia vita in cui mi sono avvicinato alla musica, da bambino; una delle cose più belle che mi ha sempre accompagnato. Ed è per questo che rimarrà sempre un ricordo indimenticabile. Unico il suo stile, sobrio, elegante ed appassionato alla chitarra. Mi piace pensare che adesso, insieme al suo fraterno amico #RoryGrasso, “l’altro” mitico CRABS, scomparso qualche anno fa, torneranno insieme a suonare #Something, #GetBack e #BackInTheUSSR  🎸RiP Greg 🙏” (Luciano Di Paola Seminara, intermediario assicurativo e consulente finanziario).

Gregorio Scuto, quanto accaduto mi lascia senza parole. Una via d’uscita inaspettata e ingiusta. Voglio ricordarti così e immaginare che tu stia solo prendendo fiato prima di iniziare a cantare la prossima nota.” (Arianna Attinasi, Editrice Arianna, musicista, insegnante di lettere).

 

Anche Catania CreAttiva si unisce al generale cordoglio, esprimendo le sue più sentite condoglianze ai familiari di Gregorio Scuto.

 

Condividi: