Catania, nuova illuminazione per diversi siti monumentali etnei

22 dicembre 2022 – Redazione

Catania- Oggi alle ore 18,00, il Commissario Straordinario Federico Portoghese e l’Arcivescovo Luigi Renna, si sono recati in via Vittorio Emanuele, per l’accensione dell’illuminazione artistica del prospetto laterale della Basilica Cattedrale e della cupola con la facciata della Chiesa Badia di Sant’Agata.

La valorizzazione del patrimonio storico-artistico della città di questi straordinari monumenti settecenteschi, è stata contestuale all’accensione dei nuovi proiettori a led anche della Basilica della Collegiata e di via dei Crociferi.

La realizzazione di interventi di illuminazione di tutti questi siti, promosso lo scorso anno dall’Amministrazione Comunale, rientra in un piano di rivalutazione di Chiese, musei e palazzi storici, capaci di esaltare gli elementi architettonici del barocco catanese, utilizzando risorse della tassa di soggiorno, considerato il grande valore di richiamo anche turistico di questa nuova azione di valorizzazione del patrimonio monumentale cittadino.

 

Photo Roberto Viglianisi
👇

Finalmente anche a Catania nelle ore notturne si potranno ammirare i particolari architettonici di alcuni dei principali monumenti, dopo il buio che da sempre li ha caratterizzati.” – Così si legge sulla pagina ufficiale Facebook del Comune di Catania.-“Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale, proiettori luminosi a led, hanno reso visibile sia il prospetto laterale della Basilica Cattedrale e sia dell’intera Chiesa Badia di Sant’Agata, con le relative cupole di pregio artistico settecentesco.
E luci accese anche per la facciata della Basilica Collegiata in via Etnea e anche di via dei Crociferi, un’atmosfera tutta nuova che risalta l’arco d’ingresso in pietra lavica della Chiesa di San Benedetto e gli altri due monumenti ecclesiastici, intitolati a San Giuliano e San Francesco Borgia che compongono il simbolo del barocco catanese, in una delle strade più filmate e fotografate dell’Italia.
A dare il segnale di accensione alla valorizzazione di questi straordinari monumenti settecenteschi, che di fatto segna un nuovo skyline notturno di Catania, è stato il commissario straordinario del Comune Federico Portoghese.
I fondi sono stati prelevati dalla tassa di soggiorno, la cui gestione è affidata al capo di gabinetto Giuseppe Ferraro.”

Vedi anche: https://www.comune.catania.it/informazioni/cstampa/default.aspx?cs=86133

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *