Catania, Teatro – La commedia “Xanax” inaugura nella nuova sala “Spazio Bis” la stagione “Sguardi” di “Buio in Sala”

21 novembre 2022 – Redazione

Il sipario dell’attesa stagione “Sguardi” firmata dagli attori e registi Massimo Giustolisi e Giuseppe Bisicchia, fondatori della Compagnia “Buio in Sala”, si alzerà a Catania il 25 e 26 novembre, alle ore 21.00, con la brillante commedia “Xanax”, prodotta da Buio in Sala e scritta da  Angelo Longoni per la regia di Federico Magnano San Lio, coadiuvato dall’aiuto regia Antonio Costantino.

La pièce inaugurerà la sala “Spazio Bis” nei locali della sede di formazione e produzione teatrale “Buio in sala”, all’interno del centro polifunzionale Leonardo Da Vinci.

Protagonisti dello spettacolo gli attori Massimo Giustolisi e Marina La Placa che daranno vita ad una situazione esasperata, claustrofobica ed estrema dove due persone quasi sconosciute saranno  costrette improvvisamente a condividere gli elementi più intimi del proprio corpo e della propria anima.

È venerdì sera e Laura e Daniele si attardano un po’ più del solito in ufficio.” –  ci racconta  il regista Federico Magnano San Lio –Ognuno di loro lavora ad un piano diverso di un grande edificio e verso le nove di sera, le loro vite si incontreranno su uno degli ascensori che li deve condurre verso un normalissimo weekend in famiglia, ma a causa di un guasto saranno costretti a condividere emozioni, dolori e problemi nel ristretto spazio dell’ascensore”.

In foto: gli attori Federica La Placa e Massimo Giustolisi

La scenografia essenziale e minimalista di Paolo Coco, in una situazione così estrema, sulle musiche originali di Emanuele Toscano, metterà a nudo l’anima dei protagonisti facendo emergere dalla coscienza drammi e cose mai rivelate, ma adesso finalmente dette, incredibilmente con più facilità, ad uno sconosciuto.

Prenotazioni al 3280253785

(Ufficio Stampa: Elisa Guccione)

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *