Comunicato 3V: No al green pass e no al referendum sul green pass

Comunicato 3V: No al green pass e no al referendum sul green pass

Come partito politico che pone al centro del proprio programma la tutela della salute e il principio di autodeterminazione e del rispetto dell’essere umano, ci dichiariamo contrari al referendum abrogativo del green pass, proposto in questi giorni da un gruppo di professori e avvocati.
Riteniamo infatti che la scelta di abolire il green pass senza prevedere nello stesso tempo l’abolizione dell’obbligo vaccinale per sanitari e bambini, sia una scelta miope e pericolosa.

Le condizioni politiche attuali, rimanendo l’obbligo vaccinale, farebbero ricadere la scelta di libertà inviolabili, quali diritti inalienabili di ogni essere umano, a una votazione privata della necessaria libertà di espressione, di confronto scientifico e di libera discussione sulle cause delle scelte politiche effettuate.

Il certificato verde che si vuole abrogare poggia su premesse false: che le persone vaccinate siano immunizzate e non contagiose e che i tamponi siano uno strumento diagnostico affidabile e non lesivo per la salute. Il referendum non prenderebbe nella dovuta considerazione queste premesse che appartengono a una propaganda che ha utilizzato paura e ricatti per insinuarsi nelle menti dei cittadini italiani.

Le libertà che vengono limitate dal green pass, scardinando il diritto al lavoro, allo studio, alla libera circolazione, al libero pensiero, che sono i veri capisaldi di una reale democrazia devono essere difese strenuamente e conquistate nuovamente in nome della verità.
E’ necessario sgombrare il campo da obblighi, ricatti e pressioni, ridare valore alla ricerca scientifica e alla dignità umana.
Tutto ciò non può essere soggetto a referendum; la via politica maestra è quella elettorale in cui i cittadini possono cambiare i parlamentari colpevoli dell’ approvazione del green pass.

Oltre alle questioni di principio sul piano pratico, aggiungiamo che per indire un referendum i tempi sono assai più lunghi di quello che richiede l’attuale emergenza democratica.
Chi propone il referendum sul green pass è l’utile oppositore funzionale al sistema affinché passi il tempo e nulla si risolva.
Chi propone il referendum sul green pass porta le persone al triste pascolo della delusione.

3V è per una politica nuova, una politica concreta, una politica coerente.

Il Consiglio Nazionale 3V

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *