Ennesima batosta ai cittadini: ASSICURAZIONE AUTO, L’EUROPA E DRAGHI LA FARANNO PAGARE ANCHE A CHI NON LA USA.

30 ottobre 2021

L’ARGOMENTO VACCINI STA RIEMPIENDO LA SCENA MONDIALE ORMAI DA 20 MESI, E PER QUESTO, DOBBIAMO EVITARE OGNI TIPO DI DISTRAZIONE ANCHE SU ALTRI ARGOMENTI, ALTRETTANTO IMPORTANTI E URGENTI, CHE STANNO PRODUCENDO DECISIONI SCELLERATE A SCAPITO DEI POPOLI.
IN ITALIA, CON L’ARRIVO A PALAZZO CHIGI DI DRAGHI, CAVALIER SERVENTE DELL’EUROPA FINANZIARIA E BANCARIA, IL CONSIGLIO DEI MINISTRI E IL PARLAMENTO STANNO APPROVANDO LEGGI E LEGGINE CHE GRAVERANNO SULLE TASCHE DELLE CLASSI MEDIO/BASSE.
TUTTO QUESTO FINIRÀ IN POCO TEMPO SE LA NOSTRA COESIONE SARÀ TOTALE! RICORDIAMOCI CHE ANCHE CHI SI CREDE AL SICURO, SUBIRÀ! LOTTARE IN COMUNIONE D’INTENTI CI PORTERÀ VELOCEMENTE FUORI DA QUESTO NUOVO TOTALITARISMO.
LEGGENDO CHE ALCUNE DI QUESTE NORMATIVE ENTRERANNO IN VIGORE FRA DUE/TRE ANNI, NON TRINCERIAMOCI DIETRO AD UNA FRASE DEL TIPO: “MA TANTO TUTTO QUESTO NON ACCADRÀ SUBITO…QUALCHE SANTO AIUTERÀ!”PERCHÉ NON FUNZIONA COSÌ E DOBBIAMO LOTTARE PER PREVENIRE. RICORDIAMOCI CHE ANCHE PARTE DEL MONDO ASSICURATIVO È IN MANO AI POTENTI DELLA TERRA, E VI E’ CERTEZZA CHE NON AIUTERANNO A FAR LEGGI PER IL NOSTRO BENEFICIO, MA SOLO PER IL LORO TORNACONTO.
MEDITATE…

Marzia MC Chiocchi

______________________

Assicurazione, Draghi la farà pagare anche a chi non usa l’auto. Le novità

Come al solito, viene tutto architettato a scapito dei cittadini e a favore delle grandi compagnie, in questo caso di assicurazioni. Sembrerebbe una barzelletta ma non è così: LA POLIZZA DIVENTERÀ OBBLIGATORIA ANCHE PER CHI NON USA L’AUTO. A CHIEDERLO E’ LA CARA MATRIGNA EUROPA.

L’assicurazione andrà pagata anche se il mezzo non viene utilizzato. Chi quindi parcheggia l’auto nel proprio cortile o nel garage, in un terreno privato o in un ricovero al chiuso dovrà comunque avere l’assicurazione rc-auto. E ciò indipendentemente dal fatto che il mezzo non venga messo in circolazione”. 

Gli unici mezzi che verranno risparmiati saranno quelli totalmente privi della capacità di trasporto, ovvero, i “relitti” -così li definisce l’agenzia- privi di ruote o di motore, tanto da potersi ritenere ormai delle carcasse incapaci di circolare. La direttiva europea in materia di Rc auto è stata approvata in via definitiva la settimana scorsa dal Parlamento europeo e non consentirà neanche di sospendere una polizza assicurativa Rc auto quando non si utilizza il veicolo.

Le nuove regole, che modificano la direttiva 2009/103, non andranno in vigore subito: dopo l’adozione formale da parte del Consiglio Ue e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, gli Stati avranno a disposizione due anni di tempo per l’adattamento. Mentre attualmente le norme italiane non impongono l’obbligo di copertura in aree private, per cui non c’è sanzione, ma in caso d’incidente è il proprietario a dover pagare di tasca propria i danni; con le modifiche appena introdotte, verrà eliminata la limitazione dell’obbligo assicurativo alle sole aree pubbliche o aperte al pubblico e verrà estesa anche alle aree private.

L’ALTERNATIVA?…NON AVERE L’AUTO!

__________________________

Il comunicato di Pier Luigi Ciolli, di  ANCC

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su Mercurius5 ⤵️

CLICCA SUL LINK👇👇👇👇👇 ASSICURAZIONE AUTO. L’EUROPA E DRAGHI LA FARANNO PAGARE ANCHE A CHI NON LA USA. ECCOVI SERVITA UNA NUOVA “BARZELLETTA”👇👇👇👇👇

Condividi: