Forza Nuova Sicilia: “Dimissioni farsa del presidente Regione Sicilia Nello Musumeci”

Comunicato stampa FN del 06 agosto 2022

La segreteria regionale di Forza Nuova stigmatizza le dimissioni farsa dell’ex presidente Musumeci, avvenute dopo un tira e molla da teatrino dell’operetta. Tutto calcolato, tutto programmato nella speranza di salvare la propria comoda poltrona e quella degli amici fidati.

Come il suo omologo nazionale presidente Draghi, si fa finta di cambiare sperando che, nella confusione elettorale e in piena calura ferragostana, nessuno riesca a sparigliare i loro programmi di potere.

Politicante da sempre e sempre a spese dei cittadini, resta a galla da una poltrona all’altra con retribuzioni e portafoglio a mantice e facciamo fatica a ricordare provvedimenti eclatanti che abbiano dato lustro e vantaggi alla popolazione catanese prima e a quella siciliana adesso.

Cinque anni di presidenza oscuri, con rimpalli e rimbalzi di alleanze promiscue e ballerine dove unico scopo è stato mantenere le cariche, aumentare stipendi ed emolumenti per tutto il baraccone regionale dai deputati all’ultimo impiegato privilegiato. Regione che oltre a inutili e spropositate spese detiene il record di dipendenti che risulta sempre il doppio della regione Lombardia che però ha il doppio degli abitanti della Sicilia.

E come possiamo dimenticare gli ultimi 30 mesi condotti da Musumeci ad emulare e superare i provvedimenti della dittatura tecno sanitaria dei governi Conte e Draghi di dittatura nazionale dei DPCM.

I Siciliani, quelli liberi e consapevoli non dimenticheranno le esortazioni a discriminazione ed emarginazione per chi non si è piegato al “siero” tanto propagandato e diffuso quanto risultato inutile ad arginare questa influenza ancora oggi imperante.

Certo, hanno calcolato bene Musumeci ed i suoi, con questa dimissione lampo forse nessuno del “fronte del dissenso” riuscirà ad organizzarsi in tempo in questi 50 giorni scarsi per potere presentare liste alternative ai soliti partiti di potere e candidati alternativi ed innovativi rispetto ai soliti politicanti del potere che adesso si perpetuano anche per discendenza familiare.

Forza Nuova da parte sua, dopo essere stata in prima fila nelle piazze delle proteste senza risparmiarsi e con gravi persecuzioni e repressioni subite, lancia un appello a tutti i Resistenti e i Dissidenti per cercare una sintesi al di la di sigle e appartenenze politiche e per, almeno  tentare, la costruzione di un  fronte  anti-globalista e anti lobby del potere politicante.

Sappiamo che il tempo è pochissimo, sappiamo che sempre qualcuno lavora per dividere ed escludere, ma siamo fiduciosi e disponibili a dare il nostro modesto contributo di donne, uomini ed idee.

Resteremo in ogni caso sulle piazze al nostro posto per combattere in ogni modo chi continua a parlare di repressione sanitaria, identità digitali, emergenze climatiche, guerre continue al servizio della NATO, nessun rilancio di economia ed  occupazione, accettazione supina e silenziosa della immigrazione di massa in corso.

Cordiali saluti,

La portavoce “pro tempore” del coordinamento regionale Forza Nuova Sicilia, Monica Grillo

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.