Il premio Nobel Michael Levitt sul Covid: “Il livello di stupidità raggiunto è pazzesco”

20 gennaio 2022 – Redazione Co.Te.L.I.

Il premio Nobel Michael Levitt sul Covid: “Il livello di stupidità raggiunto è pazzesco”.

Michael Levitt, che é stato professore di biologia strutturale alla Stanford University e premio Nobel per la chimica nel 2013 “per lo sviluppo di modelli multiscala per sistemi chimici complessi”, ha denunciato la reazione epidemiologica alla pandemia come una “situazione vergognosa per la scienza”.

 

The level of stupidity going on here is amazing” (tradotto: “Il livello di stupidità raggiunto è pazzesco”), lo dice proprio il professore, il quale durante uno dei “Lindau Nobel laureate meetings” ha dichiarato, in merito alla situazione che si é creata: “Come gruppo, gli scienziati hanno fallito…Non sono contrario al blocco. Sono contro uno stupido blocco senza considerare il quadro completo. Non si tratta solo di combattere un virus che è esattamente pericoloso quanto l’influenza, ma anche di evitare il danno economico che ogni paese ha causato se stesso tranne la Svezia…Gli epidemiologi hanno causato sofferenze e danni per centinaia di miliardi di dollari, principalmente alle giovani generazioni”

 

Il dibattito nel quale ha presenziato Levitt (USA), chiamato Corona – Il ruolo della scienza in tempi di crisi, ha visto la partecipazione di altri scienziati come Peter C. Doherty, Università di Melbourne, Dipartimento di Microbiologia e Immunologia, Australia; Alice Fletcher-Etherington, Università di Cambridge, Cambridge Institute for Medical Research, Regno Unito; Saul Perlmutter, Università della California, Dipartimento di Fisica, USA; Enrique Lin Shiao, ricercatore post-dottorato, University of California, Berkeley, Doudna Lab, USA. Il moderatore dell’evento é stato Adam Smith, Direttore scientifico, Nobel Media AB, Svezia.

I partecipanti hanno discusso di alcuni aspetti scientifici come “la biologia del virus, l’immunità, gli anticorpi, i farmaci antivirali o i modelli matematici per la diffusione del virus”. Ma hanno anche analizzato il ruolo della scienza e come questa ha influenzato le decisioni politiche. Gli ospiti al dibattito però hanno anche approfondito riguardo come dovrebbero agire gli scienziati nei dibattiti, sia tra di loro che nella comunicazione al pubblico.

Fonte The Italian Tribune 

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Catania CreAttiva è anche su Telegram. Clicca qui https://t.me/cataniacreattivachannel per entrare nel nostro canale e rimanere sempre aggiornato.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Puoi leggere anche su Mercurius5 ⤵️

CLICCA SUL LINK👇👇👇👇👇 IL PREMIO NOBEL MICHAEL LEVITT SUL COVID: “IL LIVELLO DI STUPIDITÀ RAGGIUNTO È PAZZESCO”👇👇👇👇👇

 

Condividi: