Il ricorso dei 300 sanitari non è stato assolutamente respinto dal TAR Bergamo!

La disinformazione ha oltrepassato ogni limite, sino a suscitare in chi la subisce la decisione di denunciare alla magistratura.

Ci giungono voci più che certe, che questa notizia ➡️ Il Tar respinge il ricorso degli operatori sanitari anche bergamaschi, apparsa su “PrimaBergamo”, sia completamente falsa.

Vogliamo pensare che sia stato un errore causato da una superficiale verifica della fonte. Perché se cosi non fosse, dietro a questo colossale errore, si potrebbe pensare che, ci sarebbe un probabile piano denigratorio pianificato da una regia.

Allora la verità quale è?

Il ricorso dei 300 sanitari non è stato assolutamente respinto dal TAR Bergamo. In realtà le azioni giudiziarie amministrative condotte da alcuni avvocati, in difesa dei sanitari obbligati al vaccino, stanno dando ottimi risultati in termini di sospensioni cautelari, in attesa delle udienze di merito, dei provvedimenti derivanti dall’articolo 4 del D.L. n.44/2021, messi in atto dalle aziende sanitario.

Fonte: “Il Re è Nudo” Redattore Fabio D’Angelo

Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.Li), di cui fa parte anche Catania CreAttiva, che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, supportati da un team di medici e avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale.

 

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *