Le proprietà “miracolose” della Sanseveria, pianta sempreverde.

Novembre 2022 – (di Monica Tomasello)

Circondarsi di piante, si sa, fa sempre bene, anche in casa. Per questo predisporre degli spazi verdi tra le pareti domestiche. e/o in ufficio, porta sicuramente a molteplici benefici: migliora l’umore, regala benessere, ingentilisce l’aspetto estetico degli ambienti e dà un contributo prezioso anche alla nostra salute. Ciò è particolarmente vero soprattutto per alcune piante, come ad esempio la Sanseveria.

Sansevieria, ovvero “lingua di suocera” o “spada di San Giorgio” 

Facile da curare e utile per purificare l’aria degli interni, la Sanseveria è una delle piante da appartamento più apprezzate. (Fonte: www.tuttogreen)

La Sanseveria è una pianta da appartamento del tipo sempreverde. Essendo una pianta resistente e facile da curare, è molto apprezzata anche da chi non ha il c.d. “pollice verde”.

Nativa dell’Africa occidentale, la Sansevieria viene da tempo coltivata anche in Oriente: in Cina e in Corea è associata alle tradizionali 8 virtù (lunga vita, prosperità, intelligenza, bellezza, arte, poesia, salute e forza).

Conosciamo circa 60 specie di Sansevieria, le più note come ornamentali sono: la Sanseveria trifasciata e la Sanseveria cilindrica. (Vedi: https://www.edendeifiori.it/)

La varietà più diffusa è la Sanseveria trifasciata, conosciuta anche col nome di “lingua di suocera”.
Le foglie sono molto lunghe e carnose, di un bel verde scuro con venature argento e verde chiaro.

 

Molto di moda, essendo particolarmente decorativa, anche la specie Sansevieria cylindrica. La sua peculiarità è data dalle foglie tubolari, che si ergono alte.

Sansevieria cylindrica – foto di Marlon Machado (CC BY-NC 2.0) (da https://www.edendeifiori.it/)

 

Proprietà

Quando dormi con una pianta di Sansevieria nella tua stanza, ottieni aria fresca e naturale.

Questa pianta rilascia infatti ossigeno di notte, migliorando l’aria intorno a te e questo ti aiuta a dormire meglio. Inoltre è una delle migliori piante assorbi umidità dal momento che, mentre produce ossigeno di notte, assorbe anche il vapore acqueo presente nella stanza.

Non solo! La sansevieria serve anche a contrastare l’inquinamento in ambienti interni, che sappiamo essere causa di tanti problemi di salute come cefalee, affaticamento, fastidi alle vie respiratorie, ripulendo l’aria da numerose sostanze nocive.

La conferma viene da una ricerca del Dipartimento di Scienze Ambientali dell’Università di Parma secondo la quale le foglie della sansevieria hanno la capacità di assorbire sostanze come la formaldeide (una componente tossica della plastica), xylene e toluene; inoltre combattono l’inquinamento elettromagnetico generato dai dispositivi elettronici di uso quotidiano.

Poiché è in grado di trasformare l’anidride carbonica in ossigeno, anche la NASA consiglia di coltivarla in casa. Smentendo così la diceria che dormire con le piante in casa sia, in generale, dannoso.

Curiosità

  • Il nome fu scelto a fine ‘700 dal biologo e naturalista italiano Vincenzo Petagna in onore di Pietro Antonio Sanseverino, Conte di Chiaromonte, che finanziava il suo lavoro scientifico.
  • Secondo il Feng Shui, l’antica arte cinese che studia come l’energia vitale del cielo e della terra fluisce e interagisce con l’uomo, la sansevieria è, per la sua forma, consigliata per la casa e in particolare per la camera da letto. Riesce a scongiurare le cattive energie e attira buone vibrazioni in casa. Può ancora essere usato per pulire a livello sottile i bagni e purificare l’energia, la sua pulizia aurica può ancora AIUTARE a ridurre malattie psichiatriche come panico, schizofrenia e paura.
  • Ha molti significati: forza, resistenza, salute e anche l’arrivo di ricchezza e denaro.

 

Anche in vista del Natale, una pianta di Sansevieria (corredata magari da un bel vaso) potrebbe quindi rivelarsi un’ottima idea regalo gradita da tutti!

Cliccando QUI potrete risparmiare ordinandone comodamente una o più per voi stessi o da far recapitare in regalo ad amici e/o parenti!

Io per me ho scelto QUESTA!

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *