Ragusa: 34enne positiva mandata a casa dal Pronto soccorso partorisce da sola in casa…

Una storia che dovrebbe far riflettere… (o almeno così si spera…). MT

17 gennaio 2022 – di Redazione Co.Te.L.I.

Una donna di 34 anni residente a Pozzallo, positiva al covid, partorisce da sola nel bagno della sua abitazione dopo essersi recata per 2 volte al pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa ed essere stata rimandata a casa perchè, secondo i medici, mancava ancora parecchio tempo prima del parto. Proprio in ospedale la donna aveva scoperto di essere positiva al covid.

Secondo il racconto della donna, non vaccinata, i medici del pronto soccorso, dopo avere svolto il tracciato e gli esami di routine, ritenendo che non fosse ancora il momento di partorire, hanno rimandato a casa la paziente 2 volte in meno di 24 ore, in isolamento, con l’ambulanza attrezzata per il biocontenimento, riservata ai soggetti positivi al covid.

Leggi anche
Incinta, vaccinata, ma senza tampone molecolare: non la visitano, perde il bambino

Partorisce da sola in casa

La donna, isolata in casa anche dal marito a causa della sua positività, accusa nuove contrazioni. Non riesce a chiamare nessuno e raggiunge da sola il bagno, trascinandosi. Non perdendosi d’animo, partorisce una bambina. Poi, chiamando l’ambulanza della guardia medica di Pozzallo, raggiunge l’ospedale ragusano, ricevendo assistenza al pronto soccorso, dove tagliano il cordone ombelicale. La bimba è risultata negativa al covid.

La mamma , dopo qualche giorno di ricovero in una apposita sala travaglio allestita per i pazienti affetti dal covid, è stata dimessa e si è ricongiunta alla figlia. Nel frattempo si è negativizzata. Mamma e figlia stanno dunque bene.

Fonte: https://corrierediragusa.it

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Puoi leggere anche su Mercurius5 ⤵️

CLICCA SUL LINK👇👇👇👇👇 RAGUSA: 34ENNE POSITIVA MANDATA A CASA DAL PRONTO SOCCORSO PARTORISCE DA SOLA A CASA….👇👇👇👇👇

Condividi: