Santi Daniele Zuccarello: “ Siamo ISOLANI NON ISOLATI”!

11 gennaio 2022 – Comunicato stampa di Santi Daniele Zuccarello, presidente di “Futuro Trasparenza Libertà”

Spett.le organi di stampa
Egr. Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci
Egr. Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas

Siamo ISOLANI NON ISOLATI.

Una, due o tre dosi di vaccino, inoculate da almeno 15 giorni, o il certificato di avvenuta guarigione dal covid. Serviranno questi requisiti, a partire dal 10 gennaio, per poter salire a bordo dei traghetti e attraversare così lo Stretto di Messina.

Una misura restrittiva che in assenza di un’ alternativa significa isolare migliaia di cittadini Siciliani e Sardi, nel silenzio tombale da parte della Politica, ormai sottomessa al Dictat del governo Nazionale, a pagarne le conseguenze saranno ancora una volta e come sempre i cittadini con ripercussioni sia per i pendolari che per lo scambio merci.

La stessa posizione riguarda anche le isole minori italiane e tutti i suoi residenti che saranno segregati ed esclusi fisicamente dalla vita sociale ed economica del Paese.

Con la presente vogliamo rivolgerci ai presidenti della regione Sicilia e Sardegna; è necessario uno scatto di orgoglio, moralmente e politicamente il compito di un presidente di regione è difendere tutti i cittadini e soprattutto le minoranze, chi oggi resta in silenzio è complice, il decreto va impugnato immediatamente in quanto ignobile e anticostituzionale.

Anche se in questa Pandemia abbiamo visto calpestare piu’ di un nostro diritto, questa volta non ci arrenderemo, NON SIAMO AGLI ARRESTI!

Oggi è stato ampiamente dimostrato che le misure fino adottate non hanno sortito gli effetti sperati, il green-pass è una misura politica e non sanitaria in quanto non ha limitato il diffondersi dei contagi.

Un cittadino Siciliano o Sardo ma molto più in generale, OGNI CITTADINO ITALIANO, non può vedersi limitata la sua possibilità di spostamento, la possibilità di una visita medica, un colloquio di lavoro o svolgere regolarmente la propria attività. Caro presidente Mosumeci, non è sufficiente la richiesta di correzione da Lei avazanta con ampio ritardo dell’ articolo 9 quater del DL 229/21, serve un’ azione ben più forte di una semplice richiesta: questo decreto DEVE ESSERE IMPUGNATO richiedendone l’ ABROGAZIONE!!

Per i motivi suddetti, noi di “FUTURO TRASPARENZA E LIBERTA” a tutela di tutti i nostri iscritti in Italia e soprattutto iscritti nelle regioni suddette in rappresentanza della nostra comunità e di tutti i cittadini liberi, chiediamo un incontro diretto con i sopraindicati.

Presidenti, volto all’ apertura di un tavolo di discussone immediato per una risoluzione del problema, chiedendo che vengano ripristinati i valori presenti nella carta COSTITUZIONALE.

Con Osservanza,
Presidente Futuro Trasparenza Libertà,
Dott. Santi Daniele Zuccarello

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

 

 

 

 

 

Condividi: