Sortita della DIGOS a casa di Ornella Mariani Forni. VIDEO: “Non sanno con chi hanno a che fare!”

29 aprile 2022 – di Monica Tomasello

Stamattina è giunta la DIGOS a casa di Ornella Mariani Forni per dei controlli…
Finita ‘nell’occhio del ciclone’ a causa di alcune sue pubbliche dichiarazioni, la Forni è stata denunciata per vilipendio delle istituzioni; accusa a cui lei risponderà a sua volta, ha affermato la Mariani, sporgendo denuncia per vilipendio del popolo italiano.

Così scrive, infatti, sul suo canale Telegram:
👇
Cari amici, vi comunico che stamattina ho ricevuto la visita della DIGOS. Hanno atteso l’arrivo del mio avvocato e dopo aver perquisito la mia casa, non avendo trovato nulla di compromettente, hanno ritenuto di denunciarmi per VILIPENDIO DELLE ISTITUZIONI. Naturalmente la cosa non mi intimidisce, sono solo indispettita perchè mi hanno fatto perdere degli appuntamenti che avevo in programma. In cambio sporgerò denuncia a mia volta per VILIPENDIO DEL POPOLO ITALIANO. E’ stata una mattina movimentata, ma mi ha stimolato la circolazione. Un abbraccio a tutti e mi raccomando, comprate il libro in uscita che devo aiutare molta gente in difficoltà. Questi non hanno ancora compreso con chi hanno a che fare. Se ne accorgeranno molto presto. Buona giornata a tutti.”

Nel seguente video le sue prime dichiarazioni ‘a caldo’ in merito ai fatti accaduti stamattina: ⤵️

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Aggiornamento del 30 aprile

COMUNICATO STAMPA di Ornella Mariani Forni:

ieri 29 aprile, alle ore 7.00, la DIGOS di BENEVENTO mi ha notificato un avviso di garanzia con conseguente ordine di perquisizione e di sequestro di tutti i miei dispositivi informatici, su mandato di una apprezzabilmente zelante PM della Procura della Repubblica per il reato di VILIPENDIO DELLE ISTITUZIONI. La circostanza denuncia il clima di intimidatoria compressione anche delle libertà di opinione e di espressione posto in essere da un Governo mediocre; incompetente ed  irresponsabile.  Agli Amici mi preme assicurare la mia assoluta  serenità ed la dovuta attenzione per questa iniziativa “giusta ” e “democratica”, in una Italia nelle cui Procure: mentre si persegue o perseguita Chi rifiuta di allinearsi al Pensiero Unico, “si perde” o “sparisce” l’intero fascicolo riferito ad Imputati eccellenti.  Se questi sono i metodi, l’Uomo del Britannia e i suoi Complici sono alla frutta. NON PRAEVALEBUNT!!!       Ps.  ogni altra comunicazione circolante a riguardo non ha relazione con questa.”       

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~                                                            

Catania CreAttiva è anche su Telegram. Clicca qui https://t.me/cataniacreattivachannel per entrare nel nostro canale e rimanere sempre aggiornato.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Puoi leggere anche su Mercurius5 ⤵️

LA VERITÀ FA MALE ALLE ISTITUZIONI CORROTTE ⤵️

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.