TEATRO, Aci Bonaccorsi, spettacolo “Se mi ricordo… ti sposo!”

25 agosto 2021 – di Redazione

Continua il tour estivo dell’associazione teatrale “Sotto il Tocco”.

Sabato 28 agosto, alle ore 21.00, al Palazzo Cutore di Aci Bonaccorsi, andrà in scena “Se mi ricordo… ti sposo!” per la regia di Michele Russo.
L’associazione teatrale “Sotto il Tocco” presenta uno spettacolo scritto dai simpatici e scanzonati “Pezzi di Nerd”. Un testo teatrale, in esclusiva in Sicilia, portato in scena da un cast dal talento comico, che con tutta la carica della loro fresca giovane comicità non priva di spunti di riflessione profondi sul rapporto di coppia e sul matrimonio.

Andrea (Luca Parisi) è un 29nne catanese che sta ultimando i preparativi del suo imminente matrimonio, o meglio sta subendo tutte le fasi organizzative della fidanzata Sara (Azzura Viglianisi). Quando mancano pochi giorni al fatidico “Si”, Andrea si è fatto convincere dal cognato Luca (Luca Coco) e dall’amico Enzo (Andrea Schillirò) a passare il più classico celibato in un strip club. La particolare serata notturna, fa perdere completamente i freni inibitori del povero Andrea, che uscendo dal locale viene investito e trasportato in ospedale. Lì un uomo con cappello ed impermeabile (Alessandro Ragusa) si aggira furtivamente tra i letti, cercando Andrea. Fortunatamente Andrea, ha “solamente” perduto la memoria, cancellando ogni ricordo della fidanzata. Si ricorderà di Sara prima del matrimonio?

Pur dovendo fare ancora i conti con l’incertezza che la pandemia – dice Michele Russo, direttore artistico di “Sotto il Tocco”chi fa teatro ha l’impegno di esaudire il desiderio del pubblico, che ha la voglia di incontrare gli altri e divertirsi. E’ arrivato il momento della ripartenza, con la speranza che segni un passaggio definitivo verso la ripresa dall’attività dal vivo. Stiamo analizzando una riapertura per la prossima stagione, con la consapevolezza della responsabilità verso il pubblico con cui abbiamo cercato di mantenere un dialogo artistico anche attraverso la messa in onda di rappresentazioni teatrali in emittenti televisive locali e regionali”.

 

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *