UK, dati shock: 74% dei morti Covid è vaccinato. – Ma in Italia/Draghistan continua l’apartheid dei non vaccinati…

05 gennaio 2022 – Redazione Co.Te.L.I.

La strategia del governo Draghi è ormai chiara: non sapendo come venire a capo dell’emergenza sanitaria, continua a puntare il dito contro i non vaccinati indicandoli come unici responsabili di questa situazione, nella speranza di deviare contro di loro l’attenzione degli italiani.

Un piano ben chiaro, guardando alle ultime scelte dei nostri politici: il Super Green Pass è stato reso necessario ormai anche per utilizzare i mezzi di trasporto, compresi quelli pubblici locali (una vera e propria apartheid dei non vaccinati…!) e si ragiona sull’estensione a tutti i lavoratori, rendendo così di il vaccino, di fatto, obbligatorio a tutti gli effetti.

Peccato che la strategia del governo stoni in maniera forte con le notizie provenienti dagli altri Paesi del mondo, in particolar modo dal Regno Unito.

L’ultimo monitoraggio, infatti, pubblicato dalla UK Health Security Agency e relativo alla 51° settimana di pandemia sul territorio britannico fornisce infatti numeri abbastanza indicativi sull’andamento dell’emergenza: su 7.542 ricoverati totale causati dal Covid, 3.115 hanno interessato pazienti non vaccinati (il 41,3% del totale). Il 58,7% delle persone ricoverate, dunque, aveva ricevuto regolarmente l’inoculazione dei farmaci anti-virus.

A spaventare ancora di più è però un altro dato, decisamente più eclatante. Quello sui decessi legati al Covid: su 2.956 morti totali registrati nel Regno Unito nel corso dell’ultima settimana, soltanto 780 persone non avevano ricevuto il vaccino. Ovvero, il 26% del totale. Il 74% dei morti, di contro, aveva ricevuto regolarmente la somministrazione. (Vedi: Regno-Unito-choc-il-74-dei-morti-di-covid-è-vaccinato). Numeri in linea con quelli che arrivano da tutto il mondo, dove anche nei Paesi in cui il tasso di vaccinazione è altissimo si stanno vivendo giorni di grande apprensione per l’aumento di contagi e decessi.

E d’altronde proprio in queste ore Sabine Bruckner, a capo di Pfizer Svizzera, ha annunciato come l’azienda farmaceutica sia al lavoro su un nuovo vaccino che potrebbe essere pronto già a primavera. (Vedi: Pfizer-lavora-ad-un-vaccino-anti-covid-adattato-alla-variante-omicron-sara-disponibile-in-primavera).

La conferma del fatto che gli attuali farmaci si siano rivelati meno efficaci del previsto nel contrastare le mutazioni del virus…

Quello che resta un mistero è il motivo per cui il governo italiano continui a cercare di fare passare i non vaccinati come gli unici responsabili dell’emergenza. Una tesi che cozza clamorosamente con la realtà dei fatti.

Fonte: ILPARAGONE.IT ⤵️

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Puoi leggere anche su Mercurius5 ⤵️

CLICCA SUL LINK👇👇👇👇👇 UK DATI SHOCK: 74% DEI MORTI COVID È VACCINATO. MA IN ITALIA DRAGHISTAN CONTINUA L’APARTHEID DEI NON VACCINATI👇👇👇👇👇

Condividi: