ULTIM’ORA: conclusi i negoziati tra Russia e Ucraina. Putin: “Pace solo se Kiev diventa neutrale”

28 febbraio 2022 – Redazione

UCRAINA – RUSSIA — Potrebbero essere cruciali le prossime 24 ore per i destini del conflitto tra Ucraina e Russia.

Lo ribadisce il presidente dell’ex Paese sovietico, Volodymyr Zelensky, nei minuti in cui si concludono i negoziati tra le due delegazioni a Gomel, al confine con la Bielorussia per porre fine all’attacco contro Kiev.

Il presidente dell’Ucraina Zelensky continua a essere in continuo contatto con l’Occidente per chiedere l’ammissione in tempi brevi dell’Ucraina all’Unione europea. Il Capo dello Stato avrebbe infatti firmato la richiesta di adesione all’UE.

Dall’altro lato, Putin continua a ribadire che il “cessate il fuoco” potrà avvenire soltanto nell’eventualità in cui verrà ufficialmente riconosciuta la sovranità della Russia sulla Crimea, insieme alla smilitarizzazione e “denazificazione” del nuovo Stato neutrale ucraino.

Video di Notizie.it ⤵️

 

 

Gli ultimi aggiornamenti :

17.58 Mosca-Kiev: «Nuovi colloqui al confine tra Polonia e Bielorussia»
Il prossimo round di colloqui tra Russia e Ucraina si terrà al confine tra la Polonia e la Bielorussia. Lo ha reso noto il capo della delegazione di Mosca ai negoziati con Kiev, Vladimir Medinsky.

17.42 Missili su Kiev
Tre potenti esplosioni a Kiev, un attacco missilistico non preavvisato dalle sirene, che hanno iniziato a suonare soltanto dopo l’attacco. I missili hanno colpito il quartiere popolare di Darnitsa, a circa 4 km dal centro, dove non si trovano strutture militari, causando certamente ingenti danni e prossibili vittime. La potenza delle esplosioni è stata avvertita fino nella centralissima Maidan, facendo tremare i vetri delle abitazioni.

17.34 Colloqui Mosca-Kiev, negoziatore russo: «Possibili basi per trattative»
«Abbiamo trovato alcuni punti su cui è possibile trovare un terreno comune». Lo ha detto il negoziatore russo Vladimir Medinsky al termine dei colloqui di oggi con Kiev al confine bielorusso, citato da Interfax

17.12 Conclusi i negoziati Kiev-Mosca
I negoziati tra Ucraina e Russia al confine bielorusso si sono conclusi. Lo riporta la Tass, citando fonti dei colloqui. Le due delegazioni tornano in patria per le consultazioni con i rispettivi vertici politici.

16.58 – Il presidente Zelensky firma la richiesta di adesione all’Ue

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha firmato una richiesta ufficiale di adesione accelerata all’Unione europea. Sui social è stato diffuso il documento e una foto del momento della firma, che ritrae Zelensky in abbigliamento militare.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Puoi leggere anche su Mercurius5 ⤵️

CLICCA SUL LINK👇👇👇👇👇 ULTIM’ORA: CONCLUSI I NEGOZIATI TRA RUSSIA E UCRAINA.  PUTIN: “PACE SOLO SE KIEV DIVENTA NEUTRALE”👇👇👇👇👇

Condividi: