Wikipedia cancella (e poi fa ricomparire…) la pagina del dott. De Donno. – Nico Tarantino, “Siamo in dittatura”.

(di Monica Tomasello)

Aggiornamento ore 13.00: 💫🪄simsalabim!🪄💫

la pagina del dott. De Donno su Wikipedia è “improvvisamente” riapparsa come per magia!
Immaginiamo già cosa diranno…: “Era in aggiornamento” – “È stato un bug del sistema” – “Non c’eravamo e se c’eravamo dormivamo” !
Loro non sanno che a noi poco importa. Noi non ci caschiamo più! E continueremo a diffondere la Verità perché qualche volta, come in questo caso, a qualcosa serve! L’avevano fatta troppo “sporca”… e son dovuti tornare sui loro passi. Tutto quello che adesso diranno non ci interessa. #nonvicrediamopiù

L’articolo lo lasciamo comunque… Resta come “promemoria”…😉

~~~~~~~~~~~~~~~~~

ore 14.140: 

in effetti l’aggiornamento sulla pagina di Wikipedia di De Donno l’hanno fatto! Eccome se lo hanno fatto! Noi crediamo che ogni ulteriore commento sia inutile…  Guardate voi stessi cosa scrivono. ⤵️

Ebbene… Credo non ci sia null’altro da aggiungere!

Se non…: Buona “Matrix” a tutti!


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Siamo in dittatura…” (di Nico Tarantino)

Tutto ciò deve risuonare all’unisono perché tutti devono sapere.
Vogliono cancellare la storia, quella vera, e lo stanno palesemente facendo. V
ogliono toglierci le nostre libertà, iniziando dalla nostra identità, sia come normale essere umano, che quelle personali, quelle che ci identificano nella società civile odierna, con un nome e un cognome e ciò che dimostriamo di essere e di saper fare, nella specificità professionale basata sui nostri talenti e sui propri intendi.

Siamo in Dittatura. Ciò è la prefazione tangibile ed esplicita, di una narrativa apocalittica, progettata da tempo, atta a portare tutti i popoli della terra a sottomettersi a coloro che oggi non vediamo ma di cui conosciamo l’identità, di coloro che fanno parte dell’élite e che rappresentano circa l’un percento della popolazione mondiale.

Abbiamo l’obbligo ed il dovere di resistere, e di trovare concrete soluzioni, che ci porteranno verso una possibile salvezza. Occorre unire insieme i nostri talenti, ed iniziare a realizzare fattivamente la costruzione della nuova strada, quella strada, che  permetterà a Noi tutti di iniziare, finalmente, la creazione di un mondo parallelo, e quindi, di ciò che sarà il  Nuovo PARADIGMA”

Nico Tarantino, Pres. “Arca dell’Alleanza” – Ct


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~


Non c’è più traccia del dottor Giuseppe De Donno su Wikipedia, sull’enciclopedia che si spaccia per libera e collaborativa.

Potete controllare voi stessi su internet oppure cliccando direttamente qui: DE DONNO -WIKIPEDIA

Quindi la censura di “Matrix” colpisce indiscriminatamente ancora e ovunque. Sono tutti “invischiati”: politici, operatori sanitari, mainstream, Tv, social e perfino chi, come Wikipedia, spaccia un servizio per libero, indipendente e collaborativo.



È superfluo chiedersi il perché Wikipedia abbia oscurato la pagina di un medico onesto come Giuseppe De Donno… “Ormai, a quanto pare, funziona così. Esattamente come nelle nazioni dittatoriali: censure, discriminazioni, sparizioni, pass, segregazioni. La strada è segnata. Chi non lo ha ancora capito o è sciocco oppure in malafede.”(lapekoranera.it )

Non esiste più alcun ritegno, nè rispetto, nemmeno dei morti…

Non esiste più dignità…

Non esiste più libertà nè verità…

Anzi no! La Verità esiste! È semplicemente nascosta o manipolata. Sta a noi trovarla e diffonderla. Ma per far questo occorre innanzi tutto prendere consapevolezza di quanto sta accadendo e poi studiare, studiare tanto, ricercare, andare direttamente alle fonti ed a queste comparare le notizie…. Occorre capacità di analisi, spirito critico ed una visione scientifica. Non è cosa facile. È faticoso… lo só. Ma non abbiamo altra scelta. Ormai le tv ed i “giornalai” sono soltanto un mezzo di propaganda in perfetto stile nazi-fascista. Spegnete le tv! Non servono più a nulla se non a manipolarci!! Spegnete tutto… e cominciate finalmente a pensare con la vostra mente! Ma soprattutto imparate ad ascoltare il vostro “cuore”! Esso vi saprà indicare  la Verità semplicemente facendovela “sentire”… 

E chi crede, preghi! Non ne abbiamo mai avuto così bisogno come adesso…

~~~~~~~~~~~~~
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, fra cui anche Marzia Chiocchi di Mercurius5, e Monica Tomasello di Catania CreAttiva, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale.]

Condividi:
1 commento
  1. laura
    laura dice:

    non rispettano neanche la memoria di una persona onesta che si è dedicata agli altri ed a salvare molte vite! vili servi della gleba

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *