Zanghì: “ IL NAZICATTOCOMUNISMO DEL GOVERNO SICILIANO”

30 agosto 2021  – Comunicato del Movimento “La Sicilia ai Siciliani”:

IL NAZICATTOCOMUNISMO DEL GOVERNO SICILIANO

Il Movimento Politico e di Opinione Sicilia ai Siciliani ha visto giusto quando il 15 agosto per varie e importanti ragioni ,ha chiesto le dimissioni del Parlamento Siciliano.

Oggi l’assessore alla sanità , il redivivo Razza, invoca l’obbligo vaccinale per costringere i Siciliani riottosi ad accettare la “punturina” senza se e senza ma.

Sicilia ai Siciliani ritiene inaccettabile la DERIVA AUTORITARIA del Governo Siciliano, nata dalla macroscopica necessità di coprire con tale ignobile prospettiva le varie evidenti incapacità politico/amministrative, compreso il continuo afflusso migratorio senza controllo, nonché la grave mancanza di coraggio nell’attuazione dello Statuto Autonomista  che pure è  Carta Costituzionale.

SICILIA AI SICILIANI esorta le forze che si identificano nel sicilianismo e nella difesa del Sud, ad affiancarla in una battaglia ormai decisiva.


Salvo Zanghì
Presidente

 

 

Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *